In memoria del leader del movimento di liberazione nazionale delle Filippine

Abbiamo inviato le nostre condoglianze ai compagni filippini per la scomparsa del loro fondatore!

116

Venerdì è deceduto il prof. Jose Maria “Joma” Sison, fondatore del Partito Comunista delle Filippine e del Fronte Democratica Nazionale, storico dirigente maoista, da anni rifugiato in Olanda.

Alcuni anni fa quando erano in corso le trattative di pace e avevamo la speranza che la guerra civile nelle Filippine potesse concludersi, proprio per favorire una soluzione mediata e pacifica al conflitto e affrontare la questione dei diritti umani, abbiamo organizzato un incontro fra lui e una delegazione del nostro Partito guidata dai compagni Samuel Iembo ed Egon Canevascini, membri del Comitato Centrale, nel suo rifugio a Utrecht.

Fra i nostri due partiti vi sono alcune importanti divergenze di metodo ma Joma Sison era un personaggio che ha fatto la storia del suo popolo contribuendo alla lotta patriottica contro la dittatura di Marcos, subendo la repressione e dovendo vivere per decenni in esilio e in clandestinità.

Di noi apprezzava il rigore diplomatico e la difesa della neutralità svizzera. Ai famigliari e ai compagni le nostre condoglianze.

CONDIVIDI