In ormai un buon numero di sedi scolastiche vi sono allievi (asintomatici) costretti alla quarantena presso il proprio domicilio in quanto il coronavirus avrebbe colpito un proprio famigliare. La scuola, però, in queste situazioni, non fornisce la possibilità agli studenti di seguire le lezioni a distanza: questa opportunità è garantita, infatti, solamente quando è tutta la classe a finire in quarantena. Si tratta di una situazione che è stata denunciata anche dal Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) e che ovviamente, crea difficoltà agli allievi che non possono seguire i normali corsi nemmeno con l’ausilio degli strumenti informatici di videoconferenza. I deputati del Partito Comunista hanno così deciso di interrogare il Dipartimento dell’Educazione della Cultura e dello Sport (DECS).

141.20
CONDIVIDI