La petizione è lanciata da PSATAPCPro VeloVerdi Lugano

  1. Con la presente petizione ci opponiamo all’aumento da 140 a 400 i posteggi nell’autosilo alla stazione FFS, che attirerebbe unicamente il traffico pendolare, generando rumore e inquinamento ulteriore nei già martoriati quartieri di Besso, Loreto, Centro e a Massagno.Il Municipio di Lugano valuta in 26 milioni franchi il costo di questo capriccio, che alcuni politici vogliono realizzare, dopo che il Cantone e i Comuni hanno stanziato un credito di 461 milioni Fr per i trasporti pubblici nei prossimi 4 anni. Un credito che con la messa in esercizio della Galleria di base del Ceneri potenzierà i trasporti pubblici in Ticino, garantendo alle zone periferiche del Luganese di accedere all’interscambio alla stazione FFS Lugano tra i bus regionali e i treni nella fascia oraria 6-20 (per le zone urbane nella fascia oraria 6-24).Il Municipio ha fatto allestire nel 2019 uno studio scientifico per il calcolo del fabbisogno di posteggi nell’area della Stazione FFS, da cui scaturisce che l’aumento da 140 a 400 posteggi nell’autosilo non è giustificato.
  2. Con la petizione chiediamo anche che alla stazione FFS di Lugano siano realizzate aree verdi di qualità e piantati alberi. L’aumento di superfici con alberi di grandi dimensioni rappresenta una delle migliori strategie di lotta alle isole di calore. Di fronte al riscaldamento climatico è una misura molto importante in un luogo come la stazione, frequentato da migliaia di persone.

Possono firmare tutte le persone residenti a Lugano, svizzere e straniere, a partire dai 16 anni.

Rispedire pf tutte le liste entro il 26 novembre 2020 a: PS Lugano, CP 4206, 6904 Lugano

CONDIVIDI