Sabato 7 marzo si è riunita alla Filanda di Mendrisio l’assemblea della Gioventù Comunista. Il piatto forte all’ordine del giorno era il rinnovamento del proprio coordinamento: all’unanimità è stato eletto il 21enne luganese Luca Frei quale nuovo coordinatore. Luca Frei, classe 1998, abita nel quartiere di Cadro a Lugano e studia storia e diritto all’Università di Friborgo e sarà candidato al Consiglio comunale di Lugano il prossimo aprile sulla lista PS-PC.

Membro dell’organizzazione giovanile del Partito Comunista fin dal 2017, si è distinto inizialmente nel movimento studentesco attraverso le campagne sull’educazione civica e a favore delle borse di studio; in seguito è stato molto attivo politicamente ad esempio nella raccolta firme contro gli sgravi fiscali ai ricchi e in aprile ha partecipato alle sue prime elezioni cantonali. Nel suo discorso il neo-eletto coordinatore ha tracciato alcune sue priorità alla guida della Gioventù Comunista, ossia consolidare l’organizzazione cresciuta negli ultimi anni sia in termini quantitativi sia qualitativi, e di proseguire le lotte iniziate, come quella contro il precariato giovanile nel mondo del lavoro. Luca Frei ha infine ribadito l’importanza dello spirito d’organizzazione e della fierezza delle proprie idee politiche, così da contrastare la propaganda liberale, fortemente anticomunista e promotrice di un individualismo sfrenato.

L’assemblea della Gioventù Comunista, che oltre ad alcuni messaggi augurali da movimenti giovanili esteri ha ricevuto anche i saluti della lista “L’AlternativA – Verdi e Sinistra Insieme” di Mendrisio e del Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA), ha continuato i suoi lavori discutendo anche diverse altre questioni, sia di politica nazionale che internazionale. Uno dei temi principali che ha impegnato i presenti è stata la riforma del Servizio Civile, contro la quale verrà molto probabilmente lanciato un referendum a tutela dei giovani che non vogliono prestare servizio militare.

Il coordinamento in carica

Infine l’assemblea ha eletto nel coordinamento della Gioventù Comunista pure Daniela Falconi (classe 1995), studentessa al Master in storia, e ha confermato al proprio posto Zeno Casella, Martino Marconi e Angelica Forni. La Gioventù Comunista augura un buon lavoro al neo-eletto coordinatore Luca Frei e al coordinamento intero e augura un buon proseguimento di militanza nel Partito Comunista all’ex-coordinatore Samuel Iembo.

CONDIVIDI