I bambini ricoverati in ospedale hanno bisogno dei loro genitori. Diversi studi dimostrano infatti che la vicinanza della famiglia può accelerare il processo di guarigione dei pazienti più piccoli. Tuttavia l’infrastruttura dei nosocomi non sempre è attrezzata per permettere ai genitori di poter trascorrere la notte vicini ai propri figli ospedalizzati e questo implica anche spese non indifferenti per chi non abita nei pressi delle strutture dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC).

Non è un caso se, a Bellinzona, accanto all’Ospedale regionale S. Giovanni, è stata istituita fin dal 2011 una casa con due stanze adibite a tale scopo: essa è gestita dalla Fondazione Ronald McDonald, che si occupa di altre 7 strutture simili nelle vicinanze delle cliniche specializzate di altri cantoni elvetici. Stando a quanto confermatoci dall’EOC attualmente non esistono altre strutture o collaborazioni simili presso gli ospedali pubblici in Ticino.

Con la presente mozione si chiede al Consiglio di Stato di realizzare sotto gestione pubblica, in prossimità delle sedi dell’EOC, un numero adeguato di strutture per genitori prive di scopo lucrativo e a prezzo simbolico.

Massimiliano Ay, deputato del Partito Comunista

Co-firmatari:

  • Michela Delcò Petralli, Verdi
  • Gina La Mantia, PS
  • Giorgio Pellanda, PLR
CONDIVIDI