Il Partito Comunista Portoghese (PCP), con la sua linea politica patriottica e di sinistra, rappresenta un esempio di organizzazione, di lotta ma anche di responsabilità e di senso dello Stato, a cui il nostro Partito guarda con interesse. Ecco perché, appena possibile, favoriamo dei momenti di incontro per degli aggiornamenti.

In tal senso – lungi da ogni settarismo e da una concezione autoreferenziale del marxismo-leninismo – il PCP con la sua esperienza insegna a stare nelle contraddizioni e a costruire alleanze di vario tipo per poter incidere al meglio nella realtà: da quelle organiche con gli ecologisti fin dal 1987 sotto il nome di “Coalizione Democratica Unitaria” (CDU) che permette risultati elettorali di tutto rispetto, a quelle tattiche che hanno consentito al PS portoghese di stare al governo nella legislatura appena conclusasi, evitando di consegnare il Paese alla destra e nel contempo di ottenere risultati concreti per le classi popolari.

Il compagno Massimiliano Ay, segretario politico del nostro Partito, si è recato in settembre a Lisbona come delegato ufficiale alla Festa do Avante, uno dei maggiori festival politici in Europa, cui il PCP invita i dirigenti dei vari partiti con cui ha relazioni. Durante il discorso di chiusura dell’evento di massa, il compagno Ay era sul palco unitamente al segretario generale del PCP, compagno Jerónimo de Sousa, e ai rappresentanti dei Partiti Comunisti di numerosi paesi.

Il PCP ci ha gentilmente invitato pure a partecipare a una tavola rotonda dal titolo “il capitalismo non è verde”. Fra il pubblico, in prima fila, vi era il compagno Abel Prieto, ministro della cultura di Cuba dal 1997 al 2012. Il compagno Massimiliano Ay ha portato le nostre analisi sul tema della difesa dell’ecosistema parlando anche sulle peculiarità che abbiamo notato nel movimento degli scioperi del clima e confrontandosi con dirigenti del PCP (con cui vi è ampia convergenza di analisi), del Partito Comunista di Cuba (PCC), del Partito Comunista Tedesco (DKP) e del Partito Comunista degli Stati Uniti (CPUSA). Il nostro rappresentante ha aperto il proprio intervento, oltre che con una attestazione di solidarietà al popolo brasiliano per gli incendi nella foresta amazzonica, con una citazione di Chico Mendes: “l’ambientalismo senza lotta di classe è …giardinaggio”!


“Festa do Avante”: un grande momento aggregativo dei comunisti portoghesi

CONDIVIDI