Il Partito Comunista invita la cittadinanza a firmare il referendum “Basta sprechi” per portare in votazione popolare la decisione di spendere oltre 3 milioni di franchi per realizzare dei semafori sul Piano di Magadino, quando fino a pochi anni fa si optò per toglierli a favore delle rotonde. 

Se non si blocca questo credito si demoliranno 6 rotonde costate 10 milioni di franchi e costruite pochi anni fa. Siamo di fronte a un continuo cambio di strategia: prima i semafori, poi le rotonde, ora nuovamente i semafori. E’ uno spreco di soldi pubblici che denota una compagine governativa perlomeno approssimativa nella gestione dei temi della mobilità e del traffico. E vorremmo anche sapere a chi andranno poi gli appalti per costruire, demolire e ancora costruire.

Occorre puntare piuttosto sulla diminuzione del traffico stradale e ciò potrà avvenire a partire dal dicembre 2020 con Alptransit che, stando alle informazioni ufficiali, prevede un raddoppio dei passeggeri della tratta ferroviaria fra Bellinzona e Locarno.

Referendum-Basta-sprechi (1)

Scarica il formulario!

CONDIVIDI