Finché non si andrà alla radice dei problemi i premi di cassa malati continueranno a salire. Occorre avere il coraggio politico di mettere in agenda l’abolizione di questa giungla di casse malati private che fanno profitti sulle malattie dei cittadini. 

Il Partito Comunista rivendica la nazionalizzazione del sistema sanitario e l’introduzione di una cassa malati unica, posta sotto controllo pubblico e con i premi proporzionali al reddito e alla sostanza! 

Finché si voteranno i partiti collusi alle lobby delle case farmaceutiche e delle assicurazioni malattia non ci sarà scampo, bisogna quindi che cambino gli equilibri politici per avere una medicina democratica al servizio dei cittadini.

CONDIVIDI