Su invito della commissione giovanile del Polo della Rinascita Comunista in Francia (PRCF) abbiamo partecipato ad una conferenza internazionale sulla condizione dei giovani. L’occasione era data dalla Festa de L’Humanité, importante evento di massa dei comunisti e della sinistra, che si svolge ogni anno a Parigi. 

Il nostro delegato era il compagno Milo Cavadini, che si è confrontato con giovani compagni dal Venezuela, dalla Colombia, dal Nicaragua, dalla Francia, della Gran Bretagna, dall’Italia, dalla Polonia, ecc.

I temi sollevati hanno spaziato dalla lotta di liberazione nazionale che stanno vivendo ad esempio i giovani rivoluzionari venezuelani contro l’imperialismo, alla lotta contro la repressione anti-comunista di cui sono protagonisti i giovani compagni polacchi, senza scordare i movimenti studenteschi in Occidente, come è stato il caso lo scorso anno in Ticino per le borse di studio e in Svizzera per l’aumento delle rette universitarie.

Il nostro delegato ha seguito inoltre una tavola rotonda sul ruolo dell’egemonia culturale nella società, a cui hanno preso parte Aymeric Monville, responsabile della casa editrice Delga (che ci aveva fatto visita a Locarno nel 2010); la  professoressa universitaria della Sorbona, Annie Lacroix-Riz, una delle più note storiche marxiste francesi contemporanee e il filosofo Georges Gastaud (nella foto), segretario del PRCF con cui c’è stato un breve colloquio.

CONDIVIDI