Alla mia precedente interrogazione 14.16 il governo aveva risposto che, per essere assunti in Polizia, si richiedeva una “condotta compatibile con la funzione” e tale funzione era di fatto preclusa in caso di “non rispetto di valori etici condivisi dalla società”.

Alla luce del fatto che – a quanto ci è dato sapere – un poliziotto che nel 2016 fece scalpore pubblicando sul proprio profilo Facebook alcuni post celebranti il nazi-fascismo, tra poche settimane sarà promosso di grado, alcune questioni sorgono spontanee:

1. Simpatizzare pubblicamente per l’eversione violenta dell’ordine costituzionale, fuori da ogni legittimità democratica e punibile penalmente dall’ordinamento giuridico del nostro Paese, è una condotta compatibile con la funzione di sottufficiale delle nostre forze dell’ordine?

2. E’ compatibile la carica di sergente maggiore della Polizia cantonale con chi inneggia all’eversione anti-costituzionale?

 

Massimiliano Ay, deputato del Partito Comunista

CONDIVIDI