Controllare la digitalizzazione dell’economia. I lavoratori siano coinvolti.

Robotizzazione, intelligenza artificiale, big data, internet delle cose, ecc. sono termini che indicano come il mondo si stia aprendo alla rivoluzione digitale con cui saremo obbligati ad interagire. Il Partito Comunista ritiene fondamentale che queste...

Liberali-radicali: giovani e adulti insieme per promuovere la disuguaglianza

La Gioventù Comunista (GC) ha recentemente preso atto di una dinamica sempre più nefasta portata avanti dal PLR e dai suoi giovani, sia a livello cantonale che nazionale. I liberali ticinesi in una recente nota...

Pronti al referendum contro la riforma fiscale

Nell’ambito dei lavori del Gran Consiglio del 4 novembre, troviamo all’ordine del giorno l’approvazione dell’adeguamento della Legge tributaria cantonale, ovvero una riforma fiscale che gode del sostegno della destra e del padronato e che...

Edifici industriali dismessi: non bastano i sussidi, lo Stato agisca e li valorizzi!

E' convinzione del Partito Comunista che occorra rilanciare le zone industriali dismesse presenti in Ticino. Le modalità di intervento previste dal governo rischiano di essere però inappropriate, poiché basate sulla semplice erogazione di sussidi. Questo...

E’ alto tradimento: La Posta si svende a Trump!

L’istituto bancario della Posta Svizzera, «PostFinance», ha deciso di interrompere dal 1° settembre il traffico dei pagamenti con la Repubblica di Cuba. In caso contrario rischierebbe a suo dire di contravvenire ai diktat degli...

Dai licenziamenti all’AGIE ad una seria programmazione economica

I vertici aziendali della AGIE-Charmilles di Losone hanno licenziato 14 lavoratori, fra cui residenti in età non più giovane e con figli a carico. I posti di lavoro precari occupati da interinali invece rimangono,...

Nazionalizzare l’AGIE per salvare l’occupazione in Ticino!

I vertici aziendali della AGIE-Charmilles hanno licenziato 14 lavoratori, fra cui residenti in età non più giovane e con figli a carico. I posti di lavoro precari occupati da interinali, invece quelli rimangono al...

Il Partito Comunista “ringrazia” il gruppo Kering!

Grazie Kering! Per aver soppresso 400 posti di lavoro, per l’ecomostro di Sant’Antonino, generatore di traffico e inquinamento. Per aver celato i soldi del fisco italiano attraverso «una stabile organizzazione occulta» costituita dalla società svizzera Lgi/Luxury Goods International. Il Partito Comunista è fortemente critico sulla direzione data dal...

Nuova delocalizzazione nel settore della moda?

Sembrerebbe imminente l’annuncio della partenza dal territorio cantonale del Gruppo Kering, multinazionale della moda.  Se confermata, questa notizia non solo dimostrerebbe le problematicità strutturali del settore dei beni di lusso, ma sarebbe la conferma ulteriore...

Chi delocalizza non vuole bene al proprio Paese!

Nel mese di maggio scorso il Partito Comunista aveva proposto al Gran Consiglio, tramite una iniziativa parlamentare del proprio deputato, di fare in modo che chi riceve un incentivo fiscale debba rimborsare lo Stato,...